Segnalibri e migliore condivisione dei contenuti: Twitter rende più funzionali la sua applicazione | Blog VoiceRoad Segnalibri e migliore condivisione dei contenuti: Twitter rende più funzionali la sua applicazione | Blog VoiceRoad | Blog VoiceRoad

Twitter rende più funzionale la sua applicazione

Stai navigando su Twitter con il tuo cellulare o con il tuo tablet, intravedi un articolo che ti interessa ma il tuo tempo a disposizione non è sufficiente per leggerlo e non sai come fare? Nessun problema, Twitter ha trovato la soluzione per te, grazie all’introduzione dei Segnalibri!

I segnalibri approdano su Twitter

Come già successo su Facebook e Instagram, anche Twitter ha infatti deciso di introdurre la possibilità di salvare i contenuti e di poterli consultare in un secondo momento. Si tratta degli oramai celebri Segnalibri, che permettono così di conservare tutte le tipologie di tweet che appaiano nella propria timeline, ovvero articoli, thread, video, gif, foto e altro ancora. Al momento questa modalità è disponibile sulle applicazioni Twitter per iOS, Android, Twitter Lite e mobile.twitter.com

Come funziona?

Per salvare un tweet nei segnalibri bisognerà cliccare l’icona di condivisione sotto il tweet e poi selezionare ‘’Aggiungi Tweet ai Segnalibri’’. Una volta eseguita questa procedura, il tweet verrà salvato nella categoria ‘’Segnalibri’’ presente nel menu dell’icona del profilo. Solo l’utente potrà visualizzare quello che ha salvato tra i propri Segnalibri, i quali potranno essere rimossi in qualsiasi momento.

Twitter più funzionale

Oltre all’introduzione dei segnalibri, Twitter ha deciso di seguire i molti feedback ricevuti dagli utenti e di rendere ancora più funzionale la propria applicazione. Il noto social network ha infatti aggiunto la nuova icona Condividi che, oltre a salvare il tweet tra i segnalibri, ti permette di aggiungerlo tra i preferiti, di condividerlo tramite Direct Message o sulle altre piattaforme al di fuori di Twitter. In questo modo l’obiettivo è quello di rendere la lettura dei contenuti multimediale il più funzionale possibile.